EN
open open WineBoardEducational EN

I Tannini: Cosa, Come e Perché?

Bernard Burtschy ci spiega il valore dei tannini nel vino

Piemonte: un ventaglio di varietà

Mille vini per mille occasioni raccontati da Michaela Morris

Il Nebbiolo giunge nel Celeste Impero

Lingzi He racconta il Nebbiolo in Cina

Oh Barolo, perché sei tu Barolo?

Ian D'Agata e gli altri W.E.B.

Il Progetto Indigena

nelle parole di Ian D'Agata

Partners

I sostenitori del nostro progetto

Nascetta - Le Strette

Giallo paglierino intenso. Al naso è fresco e abbastanza intenso; fiori bianchi, frutta croccante e sentori agrumati, con una lieve nota minerale e di pepe bianco.  In bocca è secco, caldo e abbastanza fresco. Finale secco, un po’ troppo alcolico e abbastanza persistente.

Michele Longo

Ruché - Cantine Sant'Agata

 

Rosso rubino. Al naso si presenta inizialmente un po’ chiuso; poi si apre su sentori floreali di iris e lavanda e di piccoli frutti rossi; note speziate di pepe e cannella. Al palato è fresco e sapido, tannini morbidi e delicati. Abbastanza lungo e persistente; finale fresco e sapido.

Michele Longo

Barbaresco Bernadot - Ceretto

Rosso rubino con sfumature granato. Naso tipico dei Barbaresco di Treiso, con intensi sentori floreali (viola e rosa) e di piccoli frutti rossi (lampone, ribes e amarene) e una piacevole nota balsamica.

Michele Longo

Franciacorta Brut Blanc de Blancs - Cavallieri

Colore pallido, di grande finezza al naso. Il vino è denso e di buona struttura, suadente ma con una vibrante tensione. È un vino pas dosé

Bernard Burtschy